Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Richiesta arruolamento -calcioscacchi-
Ven 14 Giu - 10:44:12 Da calcioscacchi

» MI DICONO CHE!
Lun 3 Dic - 5:45:09 Da mapez_94

» DA VEDERE assolutamente
Lun 3 Dic - 5:39:09 Da mapez_94

» la spesa dei moderni
Mar 31 Lug - 20:16:46 Da blackburn_ita

» sanremo i soliti idioti
Mar 31 Lug - 19:33:53 Da blackburn_ita

» inseguimento smmart nera
Mar 31 Lug - 19:13:01 Da blackburn_ita

» mi fai muro
Mar 31 Lug - 19:09:53 Da blackburn_ita

» er fiodena
Mar 31 Lug - 19:07:12 Da blackburn_ita

» i soliti idioti
Mar 31 Lug - 18:54:09 Da blackburn_ita

Novembre 2018
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Calendario Calendario

Chi è online?
In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 86 il Lun 28 Mag - 16:01:04

Un giudice ha chiesto il bando di Xbox 360 dagli Stati Uniti

Andare in basso

Un giudice ha chiesto il bando di Xbox 360 dagli Stati Uniti

Messaggio Da mapez_94 il Ven 25 Mag - 11:40:03

Il giudice David Shaw ha sentenziato che l'International Trade Commission dovrebbe bandire le versioni 4GB e 250GB di Xbox 360 dagli Stati Uniti per la violazione di quattro brevetti di Motorola. Inoltre ha chiesto a Microsoft di pagare una cauzione uguale al 7% delle Xbox 360 invendute in America.

I brevetti in questione riguardano come Xbox 360 decodifica i video, tecnologia che apparterrebbe a Motorola.

Microsoft ha provato ad argomentare che il bando non farebbe il pubblico interesse, perché lascerebbe ai consumatori solo due opzioni di acquisto di console casalinghe: PlayStation 3 e Nintendo Wii. Il giudice ha però rifiutato la contestazione, dicendo che i diritti sulle proprietà intellettuali sono più importanti e che, comunque, Nintendo e Sony sarebbero in grado di soddisfare la domanda extra (con grande gioia, aggiungiamo noi).

Microsoft ha chiesto una riduzione della cauzione al 2,5%, mentre Motorola ne vuole la lievitazione al 100% del valore delle Xbox 360 invendute.

Ora la palla è in mano all'ITC, che se accoglierà la richiesta del giudice, la passerà a Barack Obama stesso che avrà 60 giorni per decidere. Passato questo periodo, la decisione passerà in mano alla Corte di Appello.

Insomma, vista anche la sentenza tedesca, favorevole a Motorola, Microsoft stavolta rischia grosso.
avatar
mapez_94

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 24.05.12
Età : 24
Località : Casa mia :D

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum